Martedì - Domenica: dalle 19:00 alle 01:30
Close
+39 3292378927 info@birreria1492.it
Martedì - Domenica: dalle 19:00 alle 01:30

PAULANER

GUT, BESSER, PAULANER
“Buona, la migliore, Paulaner”

Il 24 febbraio 1634 i birrai privati di Monaco di Baviera presentarono al sindaco la loro protesta affinchè si proibisse ai frati dell’ordine di San Francesco da Paola la vendita di birra prodotta nel Convento Neudeck ob de Au.

La protesta non ebbe successo e l’evento segnò la fondazione della birreria Paulaner, che da quella data entrò a far parte della cultura, della storia e della tradizione di Monaco di Baviera.

Oggi la popolarità delle birre Paulaner supera i confini di Monaco. Il grande amore per la birra, l’elevata competenza dei mastri birrai e il rinomato stile di vita bavarese sono solo alcuni dei fattori che contribuiscono al successo di Paulaner nel mondo.

Il birrificio, situato presso il Nockherberg, produce più di due milioni di ettolitri di birra l’anno esportati in più di 70 paesi.

EDITTO BAVARESE DELLA PUREZZA

Per i monacensi la purezza della birra è sempre stata fondamentale. Nel 1487 fu emanata la prima legge alimentare ancora in uso oggi: “l’editto monacense della purezza”. Nel 1516 il duca Guglielmo IV emanò una nuova versione della legge: “l’editto bavarese della purezza” che permetteva la produzione della birra solo e esclusivamente utilizzando acqua, malto e luppolo.

Oggi è permesso anche l’utilizzo del lievito all’epoca sconosciuto (in passato i birrai si affidavano ai lieviti presenti nell’aria e che si depositavano sul fondo del tino di fermentazione).

Con quest’antica ordinanza il duca Guglielmo IV pose fine alle cosiddette “sperimentazioni selvagge”.

shares